contatore stats Set Calabrese per il nuovo Film di Simona Izzo | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Set Calabrese per il nuovo Film di Simona Izzo

castello-di-roseto-Capo-Spu
 
Ancora una volta la Calabria, ma soprattutto l’Alto Ionio cosentino, si conferma, forse per la sua natura incontaminata, forse per la bellezza dei suoi borghi e del suo mare, magari anche per la presenza di castelli medievali ancora intatti, la terra ideale per l’ispirazione di noti registi italiani. E così, dopo il regista Pupi Avati, che aveva scelto Rocca Imperiale e alcuni paesi limitrofi, come location del suo film “Le nozze di Laura”, di nuovo le troupe del grande cinema italiano tornano a battere le strade di questo territorio.

Questa volta è la splendida Roseto Capo Spulico, la “Città delle Rose” come la chiamavano i greci quando forniva questi splendidi fiori per riempire i guanciali delle principesse sibarite, ad essere stata scelta come location della nuova commedia di Simona Izzo, che uscirà nelle sale nel 2016. Il film è ispirato al libro della stessa regista, edito da Mondadori nel 2012, dal titolo “Baciami per sempre. Diario di una famiglia allargata”.

La storia ruota attorno ad un pranzo organizzato per festeggiare un diciottesimo compleanno, quello del figlio della protagonista, per il quale si riunirà l’intera famiglia allargata, con ex mariti, ex mogli, ex suocere, nuovi fidanzati, sorelle….ma ciò che sarà servito saranno soprattutto i sentimenti e di conseguenza gli inevitabili rancori. Del resto, la stessa Izzo, antesignana della “famigliastra”, termine da lei coniato negli anni 90 quando scriveva la sceneggiatura di una delle sue prime fiction tv sulle nuove coppie, ebbe a dichiarare: «la famigliola è più capiente, più elastica, più concava di una famiglia tradizionale. Questi figli crescono con padri e madri spirituali che danno un’idea di come si può essere uomini e donne».

Il film, con un titolo ancora provvisorio, “Festa di una famiglia allarmata”, sarà registrato prossimamente partendo da Villapiana e Roseto Capo Spulico, per poi terminare le riprese nella città pitagorica di Crotone. Il cast non poteva che essere “importante”, con attori del calibro di Francesca Neri, Max Gazzè al quale la Izzo ha affidato anche le musiche, Valentina Cervi, Miriam Catania, Marco Cocci, Mariano Rigillo e Lorenzo Siffredi, anche se molte saranno le comparse calabresi, scelte nei casting effettuati negli ultimi giorni di settembre, che, a loro modo, saranno protagoniste di questa storia dal tema molto attuale.

Chiuse le riprese, in ogni caso, si spera che anche questa occasione sia propizia per valorizzare il grande patrimonio culturale e paesaggistico della Calabria.

Fonte:http://www.yescalabria.com/ di Barbara Presta

  1. Teresa says:

    La location e’ meravigliosa da calabrese sono fiera della mia terra, invito ad addentrarsi anche nel cuore della Sila, dove strapiombi, boschi, e laghi fanno di questa terra un set naturale!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.