contatore stats Rende, strage di papere nel parco Robinson. | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Rende, strage di papere nel parco Robinson. La scoperta fatta dai passanti

Quattro esemplari sono stati straziati, altri due sono stati gravemente feriti. Si ipotizza che siano state attaccate da qualche cane randagio ma c’è anche chi non esclude che l’attacco sia stato voluto.

z+Wx8IKI5vfcMgJA3na4k=--

RENDE – Una vera e propria strage di papere, questa notte, nel Parco Robinson a Rende. Ben 4 esemplari, che dimoravano nel lago, straziati ed uccisi mentre gli altri due feriti gravemente. A ritrovare gli animali seviziati e privi di vita un residente di zona, intorno alle ore 8, giunto sul luogo per passeggiare il suo cane. Macabra la scena che si è presentata davanti i suoi occhi, due animali uccisi e ricolmi di sangue erano ai bordi del laghetto, altri due giacevano nelle acque colorate di sangue.

Osservando meglio ed avvicinandosi, l’uomo si è accorto che altre due papere, piene di ferite, respiravano ancora, così ha immediatamente fatto scattare i soccorsi e cercare almeno di salvare quelle ancora in vita. Sul posto, infatti, sono giunti tempestivamente i Vigili Urbani del Comando di Rende ed il medico veterinario dell’ Asp per capire meglio cosa sia successo ed il perché di questa atroce strage di animali.

Intanto i due esemplari sono stati trasportati in una struttura per prestargli le prime cure e cercare di salvarle. Dai primi rilievi, il veterinario dell’Asp ha affermato che le ferite riportate potrebbero essere riconducibili a qualche cane che le ha azzannate. Alcuni residenti ipotizzano anche che ci possano essere persone che liberino cani proprio contro questi animali.

Forse solo ipotesi, certo è che si richiede più sicurezza per il Parco Robinson, da sempre attrattiva del territorio rendese.

fonte:ilquotidianoonline

 

  1. stefano says:

    Questo sarebbe il Laboratorio civico? Ma de che? formule di facciata per spartirsi poltrone! ! ahimè rimpiangiamo Sandro Principe, chi ce lo avrebbe mai detto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.