contatore stats Previsioni Meteo« l’Italia si prepara al brusco peggioramento del weekend». | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Previsioni Meteo« l’Italia si prepara al brusco peggioramento del weekend».

allertameteo
 
Ultimi due giorni di anticiclone, giovedì 19 e venerdì 20 novembre, poi dopo oltre tre settimane di clima mite e monotono cambierà tutto all’improvviso. Sabato 21 l’Italia sarà sferzata da una violenta “libecciata”, con venti impetuosi da ovest – sud/ovest che raggiungeranno picchi di oltre 100km/h mandando i mari in burrasca soprattutto nel settore tirrenico e determinando furiose mareggiate sulle coste esposte. Sarà una giornata di forte maltempo, soprattutto nel pomeriggio/sera, in tutto il Centro Italia con violenti temporali. Sulle Alpi arriverà la neve, abbondante, mentre al Sud continuerà a splendere il sole con clima mite e picchi di oltre +25°C in Calabria e Sicilia prima dei forti temporali della notte successiva. Attenzione al maltempo estremo di sabato sera-notte nel basso Tirreno: i contrasti termici renderanno i fenomeni molto violenti.
 
Domenica  22 novembre, arriverà il freddo: subito come in pieno inverno, soprattutto al centro/nord, dove le temperature crolleranno su valori anomali per il periodo, tipici di gennaio o febbraio. Il maltempo continuerà ad interessare il centro/sud, con temporali localmente intensi – seppur brevi – e molto violenti per via dei contrasti termici tra l’aria fredda in arrivo, e quella molto mite persistente al suolo da settimane. Alto rischio di trombe d’aria e grandinate. La prossima settimana, tra lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25, al nord farà molto freddo con temperature gelide, eccezionali per il periodo sull’arco Alpino, di 25-30°C più basse rispetto a quelle di questi giorni (località che stanno raggiungendo i +18/+19°C nelle massime potranno scendere sotto i -10°C nelle minime!), mentre al Sud ci sarà forte maltempo con altri violenti temporali tra Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.