contatore stats Pino Gigliotti…Eccellenza Cosentina in giro per il Mondo | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Pino Gigliotti…Eccellenza Cosentina in giro per il Mondo

Cosenza 04/06/2016 di Luca Le Piane
 
ZIO_pino-gigliotti-foto
 
Era da un po’ di tempo che volevo intervistare questo personaggio televisivo, volto noto e molto amato dal pubblico calabrese e non solo, presentatore di tante trasmissioni televisive di successo e autore di numerosi spettacoli di cabaret da oltre 35 anni.
 

Incontro Pino Gigliotti, zio Pino per molti, in un bar di Cosenza e, come due vecchi amici, iniziamo questa chiacchierata ordinando due caffè, ripercorrendo un po’ la sua storia personale e professionale.
 

Pino Gigliotti, show-man, presentatore tv, cabarettista e anche grande barzellettiere.
 

Pino Gigliotti, calabrese e cosentino doc, proprio sulla cosentinità ha costruito il suo successo e la sua popolarità. Memorabili alcune delle sue trasmissioni più amate e seguite da oltre 30 anni, Permette Signora, Parola Mia, su tutte, in cui promuove in tutti i luoghi di mare della provincia di Cosenza e della Calabria i migliori prodotti tipici della nostra terra per farli conoscere anche al grande pubblico.
 

I programmi di Pino sono tra quelli di maggior successo e con notevoli riscontri di audience nella sua emittente, TEN, Teleuropa Network, con cui ha un forte legame professionale e con cui spera di proseguire anche in futuro, dapprima con la storica Rete Alfa, fondata nella prima metà degli anni Ottanta dal compianto Luciano Achito, e poi con TEN con il direttore Attilio Sabato.
 

Anche a livello nazionale numerose sono state le apparizioni di Gigliotti, protagonista fisso di Domenica In su Rai 1, con la conduzione di Paolo Bonolis e Claudio Lippi, su Canale 5 a La sai l’ultima condotta da Pippo Franco, in veste di barzellettiere con cui ha raggiunto la finalissima e inserito nei 100 migliori barzellettieri d’Italia, e ancora Cultura Moderna su Canale 5 dove ha sfiorato la vincita di 500mila euro, e su Rai 2 nella bellissima trasmissione condotta dal trio Medusa Italia Coast2Coast, in cui si è dato il giusto riconoscimento a Pino per essere stato l’ideatore di trasmissioni di successo come il Permette Signora e la Corrida Cosentina, che di fatto hanno anticipato trasmissioni nazionali di successo condotte solo in seguito da Piero Chiambretti e da Raffaella Carrà.
 

La carriera di Pino ha avuto anche dei risvolti fuori dall’Italia, precisamente negli Stati Uniti d’America a Chicago e soprattutto in Canada, a Toronto, dove ha collaborato con l’editore italo-canadese, della famosa radio CHIN, Johnny Lombardi, pioniere di note trasmissioni radiotelevisive in Canada. Ora le redini sono in mano a Lenny Lombardi, grande amico di Pino e figlio del compianto Johnny. Non solo, dal 1997 Pino Gigliotti è il presentatore ufficiale del Premio Telesio, prestigioso riconoscimento che annualmente si svolge a Toronto e dove vengono premiate figure italo-canadesi di spicco che si sono distinte in vari ambiti. Gli ideatori del Premio Telesio sono lo stesso Pino Gigliotti, Pino Didiano e l’imprenditore cosentino Sergio Mazzuca, titolare di una nota gioielleria di Cosenza. Lo sponsor ufficiale,  per il prossimo Premio Telesio,  che si terrà a Toronto il 25 novembre, sarà Pietro Reda con la sua nota azienda di elettronica ed elettrodomestici.
 

Quando non è in tv Pino Gigliotti lavora, da 37 anni, come educatore professionale per il recupero di ragazzi disagiati socialmente a rischio,  in un gruppo  di Cosenza,  collaborando anche con il Tribunale per i Minorenni. E’ anche counselor psicoterapeuta e collabora con la scuola del Dott. Giorgio Marchese, incontrando gli studenti della provincia di Cosenza.
 

Pino ci dice, poi, di essersi formato artisticamente, sin da quando aveva 12 anni, nella parrocchia di Sant’Aniello di Cosenza,  sotto la guida sapiente di Donna Elisa e di Don Ciccio Miceli e avviato allo spettacolo dal maestro Oronzo Lezzi, che gli insegnò le prime battute.
 

Per il suo futuro Pino non si sbottona ma ci dice che a settembre finirà la stagione televisiva, con l’augurio di proseguire la sua attività lavorativa con TEN,  ricordando e ringraziando ancora il suo mentore Luciano Achito,  il direttore Attilio Sabato e il suo primo sponsor in assoluto, il vecchio Caffè Vittoria di don Gaspare Aiello che ha per primo creduto in lui, agli inizi della carriera.
 

Prima di terminare la nostra intervista, Pino ci tiene a salutare e a ringraziare alcuni amici importanti che ha incontrato durante la sua lunga carriera artistica,  Giancarlo Serpe di Toronto,  un grande sponsor, il Cavaliere Pino Didiano amico fraterno,  il Dott. Luciano Bentenuto,  Capo della Polizia e dell’Intelligence Canadese che verrà in Italia nel prossimo mese d’agosto per un appuntamento speciale. Grazie all’agenzia dell’amico Ivan Greco che lo sta seguendo ultimamente e poi un grazie speciale al suo inseparabile cameraman e regista Enzo Leonetti che da sempre accompagna Pino Gigliotti nelle sue trasmissioni in Italia e all’estero.
 

Si conclude così la chiacchierata con Pino Gigliotti, sperando che i nostri due caffè espressi non siano diventati, ormai, due caffè freddi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.