contatore stats Piazza una bomba in cantiere di Rende | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Piazza una bomba in cantiere di Rende”Ordigno gli esplode tra le mani”

Due persone sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Rende per l’esplosione di un ordigno rudimentale posizionato sotto la finestra di una villa in costruzione.

allarmebomba-770x770

Una di esse è rimasta ferita proprio durante l’azione. I responsabili dell’attentato sono stati trovati dai militari al pronto soccorso dell’ospedale di Cosenza, dove si erano recati per le cure. P. D.R, 29enne residente ad Aprigliano, è stato sottoposto a un intervento chirurgico e si trova in prognosi riservata.

I carabinieri hanno arrestato anche il complice F. C., 46 enne cosentino già denunciato per detenzione di materiale esplodente nel 1995, che lo ha accompagnato in ospedale. Nell’abitazione della fidanzata di quest’ultimo, a Castrolibero, sono stati trovati abiti intrisi di sangue, presumibilmente appartenenti alla vittima. Altre tracce sono state rinvenute sul luogo dell’esplosione.

L’ordigno era stato realizzato presumibilmente con latta in alluminio carica di esplosivo e bulloni e materiale ferroso. La villa nei confronti della quale l’azione è stata posta in essere è in fase di costruzione da parte di un’impresa il cui titolare è originario della costa tirrenica cosentina e abita a Rende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.