contatore stats Ondata di caldo record si rischiano 30°C da Martedì 21 | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

consigliata da tuttocosenza

Ondata di caldo record si rischiano 30°C da Martedì 21

Previsioni Meteo, dagli aggiornamenti  ulteriori conferme sulla grande ondata di caldo della prossima settimana: da martedì 21 a venerdì 24 Febbraio temperature roventi in tutt’Italia, ai limiti dei record storici mensili su gran parte del Centro/Sud.
 
alta-pressione-record-febbraio-02022016
 
Evidentemente le grandi anomalie di freddo che l’Italia ha avuto a Gennaio, con temperature da record e nevicate senza precedenti, le sconteremo nella seconda parte di questo Febbraio con anomalie opposte altrettanto eccezionali: gli ultimi aggiornamenti meteorologici di tutti i principali modelli matematici, infatti, confermano quella che fino a qualche ora fa paventavamo soltanto come ipotesi nel medio termine, cioè un’eccezionale ondata di caldo durante la prossima settimana. Adesso la situazione è molto più delineata, e possiamo tracciare una tendenza abbastanza chiara almeno per i prossimi dieci giorni.
 
E’ ovviamente ancora presto per entrare nel dettaglio previsionale, ma c’è un rischio concreto: sfiorare i +30°C tra le due isole maggiori (Sardegna e Sicilia) e raggiungere o addirittura superare i +25°C su gran parte del Centro/Sud peninsulare, stravolgendo molti record storici di caldo per il mese di Febbraio.
 
La prossima settimana le temperature aumenteranno però sensibilmente in tutto il Paese e farà molto caldo soprattutto tra Martedì 21 e Venerdì 24, per 4 lunghi giorni dal clima rovente (relativamente al periodo). Un’ondata di calore che potrebbe assumere connotati d’eccezionalità con scarti in alcuni casi di oltre 12°C rispetto alle medie del periodo.
 
Successivamente, negli ultimi 3-4 giorni del mese, la situazione potrebbe cambiare in modo molto repentino con un ritorno di freddo e forte maltempo. Nonostante le prospettive così calde per i prossimi giorni, infatti, non possiamo ritenere l’inverno già concluso. Tra gli ultimissimi giorni di Febbraio e il mese di Marzo la stagione invernale avrà ancora modo e tempo per portare freddo, maltempo e neve (fino a quote molto basse) sull’Italia. Certamente preoccupano gli sbalzi così repentini, eccessivamente dannosi per il benessere del corpo umano e per i delicati equilibri della natura.
 
fonte:meteo.it

Comments are closed.