contatore stats Nestore Verre presenta il suo ultimo singolo Oltre la Realtà. Qui si vive e si sogna senza proteggersi | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Nestore Verre presenta il suo ultimo singolo Oltre la Realtà. Qui si vive e si sogna senza proteggersi

Nestore Verre in concerto

Il talento e la passione per la musica di Nestore Verre sono sbocciati dai tempi del Liceo, anni in cui si pensa di aver il mondo nelle proprie mani e si spera di esserne protagonisti. In quei banchi del Liceo dove si diventa uomini, e dove si lascia il cuore per sempre. Dove si ama la vita e la voglia di vivere come non mai. Poi c’è chi col tempo affina il proprio talento e lo mette in parole e anche in musica. E fa sì che con le proprie parole possa dar sollievo a chi ne ha voglia e bisogno. Quando si scrive qualcosa si spera che rimanga per sempre, quando si scrive una canzone si spera che tante altre persone possano cantarla ed essere sereni. E’ un arduo compito. Nella musica come nello sport non è facile. C’è sempre da dimostrare. Ogni giorno. Abbiamo incontrato Nestore, che ha al suo attivo già canzoni di successo come Charlotte, A Tempo, Se ti Va e La Luna (e il fiume in piena), che ha da poco presentato al grande pubblico la sua ultima canzone : Oltre la realtà. Il singolo sta andando molto bene, ed è programmato in molte radio a circuito nazionale. Nestore un successo oltre ogni più rosea aspettativa vero? << Si grazie. Stiamo andando benissimo. Frutto di una programmazione puntigliosa. Siamo da cinque settimane nei primissimi posti della classifica radio, ed in alcune dove sono nella play list addirittura numero uno per due settimane>>. Tu tra l’altro sei un freelance della musica, e ne vai fiero. Vuoi spiegarci cosa significa. << Si sono un indipendente. Come hai detto tu un freelance perché non appartengo a nessuna Major – le etichette discografiche che gestiscono la musica -, ma la voglia di far musica sfonda ogni barriera. Appartenere a una Major è importante ma non fondamentale. Con la forza e la passione si fa musica lo stesso>>. Il singolo “Oltre la realtà” quindi è un auto produzione? << No è stata prodotta con la collaborazione di Antonio e Sabatino Salvati della Rosso al Tramonto, due persone squisite ed è stato un piacere ed un onore lavorare con loro>>. Raccontaci del singolo di cui sei autore di testo e musica e soprattutto anche regista del video. << Oltre la realtà è una canzone per le persone, che appartiene a tutti. Nasce da un periodo di sofferenza dovuto a gabbie interne che vengono costruite dal proprio essere. La musica è l’unica terapia che funge da salvezza. Per l’essere e per l’anima. Dà la forza di superare tutto quello che c’è. E’ una rigenerazione. Questa è la parola fondamentale del brano, infatti in copertina abbiamo scelto l’araba fenice a suggello del mio pensiero. Questa canzone passa dal micro al macrocosmo. Parte da me e arriva a tutti>>. E del video che segna il tuo esordio da regista, cosa ci dici? << Il video di Oltre la Realtà è un’estensione del brano e mette in circolo diversi personaggi. Sono rappresentati i cinque continenti da cinque ragazzi e con questo ho voluto avvalorare il senso di macrocosmo del brano. Piccoli universi formano grandi universi, ognuno di noi che dà il suo vivere per formare la società. Sempre lottando per qualcosa di migliore. Nel video io sono un contadino e la scelta non è casuale perché il contadino dà le sue braccia al mondo. E’ un ritorno alla vita più semplice, più libera e forse più serena. E’una scelta interiore. L’incontro tra i cinque continenti è il senso dell’infinità di avventure, di situazioni e di mondi. Una cosa a cui tengo tanto è che ogni ascoltatore dia la sua personale interpretazione al brano. Voglio ricordare l’omaggio nel video a Nelson Mandela e Madre Teresa di Calcutta e lasciarvi con le parole che racchiudono l’essenza del brano : qui si vive e si sogna senza proteggersi>>.

Giandomenico Sica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.