contatore stats Lo molla all’altare, genitori la chiudono in casa. Ma a Cosenza la De Filippi riunisce la famiglia | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Lo molla all’altare, genitori la chiudono in casa. Ma a Cosenza la De Filippi riunisce la famiglia

Missione “quasi” impossibile per la regina dell’auditel che aiuta una sposa cosentina pentita a riabbracciare i propri genitori

denise-e-matteo-fidanzati-a-ce-posta-per-te-604x270
 
Maria De Filippi arriva a Cosenza per raccontare il sequel in salsa calabra di “Volevo i pantaloni”. Nella penultima puntata di “C’è posta per te”, al di là della busta elettronica video-schermata e telecomandata, ecco due genitori dai visi stirati e nervosi che speravano di aver sistemato la figlia consumando un giro di liscio sul parquet della sala da nozze e ora si trovano in televisione con un futuro genero dalle tasche bucate. Mamma Ornella e papà Francesco, con il dente piuttosto avvelenato per via di un conto in banca alleggerito senza neanche aver avuto la soddisfazione di contare le buste dei parenti a fine ricevimento, accettano l’invito della figlia praticamente scappata di casa, per ingoiare qualche lacrima e spedire occhiatacce al povero neo fidanzato. La loro figliola, Denise, barista ventenne che ora sbarca il lunario servendo cocktail a 500 euro al mese, ha piantato quasi all’altare il suo fidanzato storico scoprendosi innamorata di Matteo, giovane, carino e un po’ intimidito, che per l’occasione ha indossato la giacca buona e una malinconica barbetta sporadica puntando sull’effetto Mon Ciccì. Il mancato sposo ha ben pensato di spifferare tutto ai genitori della ex che, dopo aver speso 50mila euro per arredare il nido d’amore a Denise, hanno preso così bene il forfait della figlia da chiuderla in casa sperando in un ravvedimento. Ma niente, Denise, in asilo politico dalla nonna, di lasciare il suo innamorato non ci pensa per niente e s’è giocata la carta Maria come ultima spiaggia. Dopo un tira e molla, un litro di lacrime e qualche commento velenoso da parte della madre – delusa dal conto corrente del giovane -, la speranza diventa realtà: la busta si apre. Matteo mal sopporta la stretta di mano della suocera, concessa con lo stesso affetto con cui si concede a un ladro di entrare in casa, e il compromesso storico viene siglato: Denise può tornare dai genitori a patto che Matteo non le citofoni pretendendo di salire a casa. E mentre decenni di evoluzione implodono in diretta come una supernova, ecco la ciliegina sulla torta: «E in più Denise potrà uscire solo il sabato sera». La De Filippi centra la missione ma i miracoli sono un’altra cosa.
 
fonte:zoom24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.