contatore stats Generazioni Rubate | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Generazioni Rubate

Curiosità – 15/06/2014 Giandomenico Sica

Scrivere una domenica pomeriggio un articolo sulle Generazioni Rubate, sulle Generazioni cancellate è sinonimo di infelicità. Potrei andare al mare, prendere sole, nuotare a delfino, guardare dei culi sculettare e mangiare un ice cream, ma preferisco scrivere e lottare. In nome di tutti.

rev10628


Pochi sapranno cosa significa o significhi – scegliete voi – cancellare una generazione. Rubarla. Cancellarla.

Questo è avvenuto in molti paesi. Anche nella mia amata e civile Australia. E’ accaduto per gli armeni, per gli ebrei e per tanti altri. Una generazione cancellata e rubata è per i ragazzi della Siria, ai quali va il mio costante pensiero e le mie numerose preghiere. Ai ragazzi siriani hanno tolto una generazione e il mondo se ne fotte. Tanto in Siria ci sono solo arte, storia e pietre. Anche qualche Caravanserraglio – ma prima dovremmo spiegare a tanti umani cosa è uno di sti cosi cosi’ difficile da scrivere e pronunciare – e qualche sito archeologico che ha visto passare anche Alessandro Magno. Uno che gioca con la Grecia ai Mondiali. Ma sta in panchina. Ieri su fb – Dio lo benedica – sono nate delle diatribe – dei batti e becchi – tra tifosi dell ‘ italia e non . Io ho scritto un post che chi è intelligente ha capito chi è coglione ovviamente no.

Io non sono contro l’ italia né tanto meno me ne fotto se vince o no. Io ho scritto che c’è chi riconosce dignità a un popolo e chi non lo farà mai. In questo paese che vogliate o no hanno cancellato e stanno cancellando una generazione. Chi rimarrà qui tra dieci anni dovrà assaltare le vetrine e vivere di espedienti. Come fanno i cubani. Dovranno imparare a vendere il corpo. Vi hanno preso tutto. E vi prenderanno ancora tutto. Io solo per questo non riesco a esultare per la mia nazionale. Scusatemi. Uno più grande di me, Ugo Foscolo nelle ultime lettere di Jacopo Ortis non riusciva a dormire per la disperazione che provava per la sua patria derisa e venduta. Forse sono più italiano io di tanti altri coglioni che pensano di essere italioti solo perché si pittanu a faccia e compranu na trombetta e si atteggiano a Prandelli e Lippi. Io sono più italiano di voi. Io lotto per questa vostra patria di quattro soldi che vi rende schiavi. Voi non lottate. Aspettate le 70 euro di O ‘ Matteo per mangiare una pizza e una bibita, e aspettaTe il Mondiale per tifare Italia. Italia ci tifate se non vi fare rubare e cancellare una Generazione. Vi stanno portando via tutto e non ve ne rendete conto. Il colpo arriverà di botto e poi sarà tardi. E mentre Paletta e Balotelli saranno in un resort con tante puttane di contorno voi desidererete un pò di anguria e delle pesche. Le Generazioni Rubate sono così, ve le portano via e non ve ne rendete conto. Continuate così. Addormentati, incanti e narcotizzati. Io continuerò a lottare e forse mi sento più italiano di tanti di voi. Avrei potuto difendere questo paese indossando una divisa e ora avrei 15 anni di contributi, tanto rispetto, stima e forse anche qualche medaglia . Ho deciso di lottare per il mio paese non prendendo ordini da nessuno e lottando con le mie idee e la mia penna. Continuerò a farlo ovunque sarò. Lotterò sempre per tutte le generazioni negate, rubate e cancellate del mondo. Sarò per sempre con voi. Sempre col popolo . Mai con i padroni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.