contatore stats Francesco Posa ai vertici di YouTube | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Francesco Posa ai vertici di YouTube

Giovane catanzarese ai vertici di youtube

 

Raggiungere il successo dal chiuso della propria cameretta? Oggi si può. Un pc, una webcam e, naturalmente, un briciolo di creatività e di inventiva. La potenza del web e “il consenso” degli utenti della rete, fa il resto. Vita da youtuber, vita da web star. Da Catanzaro Lido al resto d’Italia attraverso la celebre piattaforma video. E, grazie a una popolarità sempre crescente, l’opportunità di trasformare una passione nell’inizio di una vera e propria professione. Francesco Posa ha 18 anni appena compiuti. Un ragazzo solare, faccia pulita e bel sorriso. Pugliese di nascita e catanzarese d’adozione. Papà Vittorio e mamma Rosanna, infatti, si sono trasferiti nel 2001 a Catanzaro per ragioni di lavoro dopo la nascita di Lucia, la sorella di Francesco, di due anni più piccola. Frequenta il Liceo Scientifico, ha tanti amici e i soliti passatempi: una partita di calcetto, una passeggiata sul lungomare, una serata in compagnia. Un ragazzo come tanti, insomma, se non fosse per quella sua “vita parallela” che si gioca nella sua camera da letto, davanti a quel pc.

 

Francesco è, infatti, uno dei youtuber più noti, i suoi video spopolano sul web e gli hanno permesso di raggiungere una notorietà che per molti dei suoi coetanei resta un miraggio. Il suo canale su You Tube ha superato le 116 mila iscrizioni e tutto ciò che pubblica viene visualizzato da oltre 200 mila utenti. Stesse cifre per la sua pagina Facebook e il profilo Instagram. La sua passione per fare i video nasce nel 2010 quando insieme al suo amico Vincenzo decide di registrare e postare contenuti divertenti sul web. Il fenomeno You Tube non è ancora del tutto esploso e, nonostante le performance di “Capro e Cecio” vengano notate, per il momento non sfondano.

 

Poco dopo, per diverse scelte, la coppia si divide e dopo un periodo di standby, spronato da amici, Francesco intraprende il cammino “da solo”. La svolta arriva nel novembre 2014, quando, accompagnato da papà Vittorio (il primo e più entusiasta suo fan), partecipa a Rizziconi al casting “Diventa una Webstar”. Qui conquista la giuria (Leonardo De Carli, Luca Casadei, Paolino Cavallari, Maurizio Meluzzo e Jack Nobile, nomi già celebri nel mondo social) con un video-parodia di Francesco Sole (altro youtuber) e vince un contratto con l’agenzia Web Stars Channel. Da lì è tutto un crescendo. Partecipa ai Web Show Awards e viene premiato dal conduttore Alessandro Catellan come “Rivelazione Under 18”, salendo sul palco del Motor Show di Bologna insieme ad Alberico De Giglio e i Crookids. Ancora un premio ricevuto da Frank Matano, l’arrivo al cinema con il film di Spongebob e la partecipazione al programma Social Face su Sky. E tanti altri progetti in cantiere.

 

Il tutto è partito, dunque, dalla sua cameretta, ormai un cult della sua produzione, lo scenario di quei video in cui Francesco analizza i difetti e il mondo dei giovani, approfondendo temi molto vari come amore, amicizia, vita scolastica . E anche temi sociali, come razzismo e omofobia. «Osservo quali sono le discussioni che mi circondano più di frequente – racconta – ci ragiono e metto giù una sorta di piccolo copione». Segue la registrazione davanti al pc e l’invio sul suo canale You Tube. E il gioco è fatto. Ma può quest’attività essere un vero e proprio lavoro? A quanto pare sì. O, quantomeno, un mezzo da sfruttare al massimo per qualcos’altro. «Il mio obiettivo è quello di continuare a lavorare nel campo della creazione di contenuti e di idee per il mondo dello spettacolo», precisa. Intanto la sua vita continua a scorrere tra Catanzaro Lido, come un ragazzo tra tanti, e i numerosi viaggi in giro per l’Italia. Due vite parallele che solitamente non si incrociano. Se non quando per strada qualcuno lo riconosce. Non solo adolescenti, ma anche tanti genitori, coinvolti dai loro stessi figli. Potere di internet. E della creatività.

 

Fonte: Quotidiano Del Sud

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.