contatore stats Cosenza - Tre artisti internazionali per il Mab | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Cosenza – Tre artisti internazionali per il Mab

Giò Pomodoro, Amedeo Modigliani, Antonietta Raphael Mafai: le opere di tre artisti italiani tra i più importanti a livello internazionale saranno presto inserite nel Mab, il Museo all’aperto Bilotti a Cosenza.

tre-opere-bilotti-735x400

 

Cosenza – La nuova acquisizione accrescerà in maniera prestigiosa la dotazione del Museo e della città. Roberto Bilotti, figlio ed erede di Vincenzo Bilotti e nipote del defunto Carlo Bilotti, ideatori del Museo all’Aperto, ha nei giorni scorsi comunicato al Sindaco Occhiuto la disponibilità immediata, da parte delle rispettive Fondazioni che curano gli interessi dei defunti autori, a destinare gratuitamente al Comune le opere. E ieri la Giunta municipale, presieduta da Mario Occhiuto, ha autorizzato l’accettazione della donazione.

Le tre opere sono una scultura di Giò Pomodoro, intitolata “Spirale 82” del 1982 in pietra di Trani, dedicata a  Leopardi, con incisi i versi tratti da “L’Infinito”, considerato uno degli esempi più caratterizzanti in scala monumentale di Pomodoro; una scultura di Amedeo Modigliani, intitolata “Testa di Cariatide” in bronzo,  un’opera in bronzo di Antonietta Raphaeel Mafai, intitolata “Grande maternità  del 1960”. Si tratta di artisti i cui lavori, presenti nei maggiori musei del mondo, hanno quotazioni altissime, anche nell’ordine di milioni di euro. Il Comune avrà solo l’onere del rimborso dei costi di fusione, trasporto e installazione. La Giunta ha anche stabilito che le sculture siano posizionate sul percorso del Mab, nel tratto di corso Mazzini che va da via Piave a Viale Trieste, dove non visono altre opere e che, comunque, risulta già chiusa al traffico. Naturalmente bisognerà completare la sistemazione del tratto con un prolungamento della pavimentazione già presente sul resto dell’isola pedonale, in modo da renderlo adeguato ad ospitare le nuove espressioni artistiche in arrivo. La Giunta ha perciò contestualmente approvato il progetto dei lavori complementari di costruzione del tratto di pavimentazione in questione, comprensivo dei basamenti per le nuove opere e delle necessarie opere di manutenzione dell’intera pavimentazione di corso Mazzini precedentemente realizzata, affidando l’appalto integrato, alle stesse condizioni economiche del contratto iniziale, al concessionario Bilotti Parking srl, che attualmente ha in corso i lavori di piazza Bilotti ed analoga pedonalizzazione nel tratto tra piazza Kennedy e piazza Bilotti, nonché la completa musealizzazione del percorso d’arte di corso Mazzini. L’importo di spesa previsto è di circa 490 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.