contatore stats Cosenza - Tragico suicidio 18enne si butta dal balcone | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Cosenza – Tragico suicidio 18enne si butta dal balcone

In Via Panebianco volti tirati e sconcerto per il tragico gesto di uno studente di 18 anni che per cause ancora sconosciute ha deciso di farla finita lanciandosi dal balcone. Impatto fatale.

ambulanza-4

Era tornato da scuola un po’ giù perchè aveva litigato con la fidanzatina, poi era riuscito per fare pace, rientrato a casa, G.S. 18 anni,  è andato in camera sua, quando i genitori lo hanno chiamato per pranzare non lo hanno trovato. Qualche secondo di smarrimento, poi la tragica scoperta. Una scena straziante il corpo del giovane spiaccicato sulla strada. Inutile la corsa dei sanitari del 118. Sul posto le forze dell’ordine e il magistrato di turno. Incontenibile la disperazione dei genitori che non riescono e non possono capire cosa sia successo. Il ragazzo aveva le inquietudini tipiche di questa età, ma nulla che lasciasse presagire un gesto cosi tragico. Possibile che una delusione o un problema d’amore gli sono sembrati cosi insormontabili da preferire quel lancio nel vuoto?

fonte:gazzettadelsud

  1. Giuseppe Raffa says:

    Dispiace tanto per il giovane, certo però che questo articolo è scritto con i piedi.
    Tra le altre cose si scrive un po’ non “un pó”
    Studiate bene l’italiano prima di scrivere qualsiasi cosa che non sia uno stato su Facebook .
    …E poi “gli sono”?? Casomai gli siano … “spiaccicato” è il colmo poi… Sembra il linguaggio usato da Maccio Capatonda . Rabbrividisco
    Fate bene a non firmare gli articoli…

    • Dario says:

      Un “po’” è giusto, perché l’apostrofo sostituisce il “co” di “poco”

  2. Francesco Speradio says:

    L’improvvisazione di un mestiere non può che dare risultati di questo tipo… in troppi pensano che basti aprire un blog, comprare una reflex e camminare con una mouleskine nel taschino per sentirsi i Larry King della situazione! Umiltá, studio, metodo e tanta gavetta sono inutili optional per giornalisti che fanno dell’atteggio la loro arma migliore!!! Patetici e…. cosentini!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.