contatore stats Cosentine in lotta in piazza per denunciare disservizi sanitari | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

Cosentine in lotta in piazza per denunciare disservizi sanitari

 
Tra le ragioni della protesta l’impossibilità nell’intera provincia cosentina di poter interrompere una gravidanza usando la pillola abortiva costringendo le donne a sottoporsi ad interventi chirurgici che al Sistema Sanitario Nazionale costano almeno 1.200 euro
 

 
COSENZA – «A Cosenza, – denuncia in una nota il gruppo FEM.IN. Cosentine in lotta – la maggior parte delle donne che rimangono incinta subiscono il licenziamento, o i loro contratti non vengono rinnovati. Tante altre, spesso sotto ricatto, si vedono costrette a sopportare molestie e avances da parte dei colleghi e dei datori di lavoro.
 

Non c’è donna, in questa città, alla quale non sia capitato di sentirsi rivolti viscidi sguardi, fischi e appellativi offensivi mentre camminava per strada, quante sono state palpeggiate viaggiando sui mezzi pubblici? Molte di noi vengono minacciate, picchiate, violentate e a volte uccise tra le mura di casa.
 

La violenza di genere ha tante forme, anche quella istituzionale. Il Ddl Pillon, per esempio, rappresenta un grave attacco a quelle donne che cercano di scappare dalla violenza domestica, utilizzando contro di loro il ricatto dell’affido dei minori al genitore violento.
 

Leggi Anche ...

Comments are closed.