contatore stats Giornata di sbarchi in Calabria: soccorsi duemila profughi | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Giornata di sbarchi in Calabria: soccorsi duemila profughi

nuovi sbarchi previsti nelle prossime ore in calabria

In tre diversi eventi sono 1845 i migranti che hanno raggiunto le coste calabresi. Interessati i porti di Corigliano, Crotone e Vibo Marina. Tra di loro diversi minori non accompagnati

 

Oltre 6mila mila profughi che viaggiavano su una ventina di gommoni e su diversi barconi ormai alla deriva sono state salvate nelle ultime ore nel Mediterraneo. Quasi duemila disperati sono giunti sulle coste calabresi. Tre gli sbarchi che hanno caratterizzato mercoledì 31 agosto.

 

Lo sbarco di Corigliano. Il più numeroso si è registrato proprio nel porto della cittadina dell’alto Jonio cosentino dove ha attraccato una nave battente bandiera norvegese, la “Siam Pilot”, con 1078 migranti a bordo. Si tratta di migranti provenienti dall’area subsahariana. Le operazioni di sbarco sono coordinate dalla Capitaneria di porto di Corigliano Calabro e dalla Prefettura di Cosenza supportati dalle forze dell’ordine e dalle organizzazioni umanitarie.

 

Sette ricoveri a Crotone. La nave Fiorillo della Marina militare ha soccorso e trasportato al porto di Crotone 190 migranti di varie nazionalità: siriana, sudanese, egiziana e nigeriana. Del gruppo fanno parte 177 uomini, 9 donne e 4 minori accompagnati. Dopo un primo screening sanitario sulle banchine, dove sono stati accolti da personale di Croce Rossa e Misericordia, i migranti sono stati accompagnati presso il Cara di Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto dove per due donne e cinque uomini è stato necessario il ricovero presso l’infermeria per essere sottoposti a cure.

 

Ventesimo sbarco a Vibo Marina. Sono circa 435 i migranti attesi invece nel porto di Vibo Marina tra le 18 e le 19 di oggi, a bordo della nave “Dignity I” in uso ai volontari di Medici Senza Frontiere, che li hanno tratti in salvo al largo delle coste libiche. I profughi sono quasi tutti di origine subsahariana: tra di loro anche 92 minorenni non accompagnati. Le operazioni di accoglienza sono state pianificate dalla Prefettura del capoluogo e saranno eseguite, come ormai di consueto, da forze dell’ordine, Capitaneria di porto, sanitari del 118 e volontari.

 

 

 

Fonte:Zoom24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.