contatore stats Calabria: Croce Rossa sotto attacco? | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

 

Calabria: Croce Rossa sotto attacco?

Apprendiamo con stupore la notizia di un’ambulanza della Croce Rossa data alle fiamme questa notte a Reggio Calabria.
 

2016-04-17 13.02.57
 

Un episodio preoccupante se collegato agli altri avvenuti recentemente sempre in Calabria; un episodio che apre scenari inquietanti, in un momento in cui la Croce Rossa calabrese è impegnata nelle votazioni per il rinnovo delle cariche.
 

Il 20 marzo, a Catanzaro, era stata incendiata l’auto del Presidente regionale Helda Nagero, proprio nei pressi della sede dove si svolgevano le votazioni per il rinnovo delle cariche dei cinque ex comitati provinciali dell’ente.
 

Anche la Croce Rossa di Cosenza è stata recentemente oggetto di un “attacco politico”, accusata infatti di incuria nei confronti della sede concessa dal Comune di Rende. Per tale presunta negligenza è stato addirittura auspicato la destinazione di tale sede ad altri enti fautori di un “volontariato importante”.
 

L’attacco avvenuto a Reggio Calabria, proprio il giorno antecedente le votazioni del Presidente Regionale va a inserirsi pertanto in momento difficile per la Croce Rossa calabrese.
Ci chiediamo cosa stia realmente avvenendo e cosa a questo punto sia lecito aspettarsi.
 

Difficile credere che siano episodi isolati e non collegati tra loro. È molto più plausibile il chiaro intento di colpire un’Associazione, quella calabrese, impegnata su più fronti, non ultimo quello dell’accoglienza dei migliaia di migranti che quasi quotidianamente giungono proprio al porto di Reggio Calabria.
 

Che significato dare a questi attacchi?
Atti intimidatori nei confronti di chi andra’, al seguito delle votazioni, a ricoprire le maggiori cariche della Croce Rossa calabrese?
Inviti a desistere da quello che è da sempre il compito della Croce Rossa? Un volontariato vero, lontano dalle vetrine e dalle luci della ribalta, ma sempre presente laddove ce ne fosse bisogno, concretamente e in modo totalmente disinteressato.Questi episodi si commentano da soli.
 

Noi vogliamo dare con questo articolo un sostegno a tutti i volontari della Cri. Speriamo che la Croce Rossa calabrese non venga lasciata sola in questo difficile momento.
Abbiamo bisogno di Associazioni autentiche. Tuteliamo chi, come la Croce Rossa, fa della solidarietà la propria missione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.