contatore stats Arriva la neve in Calabria. In Sila si pensa al nuovo impianto sciistico | TUTTOCOSENZA

subscribe: Posts | Comments

consigliata da tuttocosenza

Arriva la neve in Calabria. In Sila si pensa al nuovo impianto sciistico

12294920_1026580574060329_3973213337278646396_n
 
LORICA – Il presidente della Regione Mario Oliverio è stato a Lorica,  è in corso la fase di montaggio dei piloni del nuovo impianto sciistico di risalita, in località “Cavaliere” della cittadina silana, con una nuova e modernissima cabinovia, finanziato dalla Regione con 16 milioni di euro, su fondi del POR 2007-2013. Una restante quota di 3,5 milioni di euro è a carico del concessionario privato, Lorica Ski, individuato in seguito ad una procedura ad evidenza pubblica, espletata dall’Unione dei Comuni di Pedace, Serra Pedace e San Giovanni in Fiore. Una volta completato, l’impianto sciistico in realizzazione conterà 9 piste, per un complessivo sviluppo di circa 11 km. La cabinovia potrà trasportare 1600 persone all’ora; di 6 minuti, il tempo per arrivare dalla stazione di valle a quella di monte. L’impianto sostituirà quello precedente che impiegava 30 minuti per coprire lo stesso percorso. Prevista inoltre la realizzazione di una seggiovia quadriposto (1200 persone ad ora) che collegherà il piazzale “Cavaliere” con la cima “Marinella di Coppo”. Il complesso prevede ancora la messa in servizio delle sciovie esistenti nella Valle dell’Inferno. In corso di realizzazione, infine, l’impianto di innevamento programmato, a servizio dell’intero dominio sciabile, che consentirà di allungare l’utilizzo da novembre ad aprile. Con la realizzazione di questo intervento, che dovrà essere completato necessariamente entro il 31 dicembre, anche al fine di consentire la rendicontazione dei fondi, si realizza un tassello significativo per fare della Sila un territorio capace di attrazione per i flussi turistici.
 
fonte:Notia

  1. Letterio Gatto says:

    Era ora che ci si accorgesse di Lorica non a caso denominata “Perla della Sila”.
    Sarà necessario adesso studiare dei pacchetti turistici appetibili sia a livello nazionale che internazionale

  2. Alessandro Fabiano says:

    Speriamo sia tutto vero!!!